PES 2018: la fine dell'accordo con UEFA faceva parte del piano, ottimismo per il futuro

di

Nei giorni scorsi Konami e UEFA hanno annunciato la fine dell'accordo decennale che li legava da diversi anni per la serie Pro Evolution Soccer. Il fatto ha generato le reazioni più disparata da parte dei fan, per cui Adam Bhatti, community leader del PES Team, è intervenuto per fare chiarezza sulla questione.

Innanzitutto, ha specificato che faceva tutto parte del piano, nulla è accaduto improvvisamente. Per restare in tema, ha dichiarato: "A volte, nel calcio, devi passare la palla indietro per poter andare avanti". Ha assicurato che in futuro arriveranno novità "eccitanti", per le quali non bisognerà attendere molto. In un altro tweet ha invece chiarito che l'accordo con UEFA non comprendeva nessuna licenza per le squadre, dunque la serie Pro Evolution Soccer non perderà nessuno dei team già inclusi. Il team ha solo cambiato focus, e tutti i benefici del caso saranno presto evidenti.

Al momento, quindi, non possiamo far altro che attendere pazientemente nuove informazioni. La stagione calcistica sta per finire, e ben presto si comincerà a parlare del prossimo episodio della serie. Voi cosa vi aspettate? Vi ricordiamo che Pro Evolution Soccer 2018 è attualmente disponibile su PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, Xbox 360, Android, iOS e PC.

Quanto è interessante?
3