Phil Spencer: gli accordi di marketing non rientrano nella nostra strategia

di

Phil Spencer, come sempre molto attivo sul suo profilo Twitter, rispondendo alle domande dei fan ha parlato della strategia adottata da Microsoft negli ultimi tempi, soffermandosi in particolare sugli accordi di marketing con gli studi third party.

Il dirigente ha affermato che al momento la sua azienda non è interessata a stringere partnership pubblicitarie con le software house. Questo genere di accordi, infatti, non rientra nei piani di Microsoft, che invece sta lavorando sul lungo termine al fine di sostenere gli sviluppatori, proporre titoli first party innovativi e creare così il migliore ecosistema videoludico. Infine, Spencer ha ricordato che le versioni migliori dei titoli third party saranno comunque su Xbox Scorpio.

Quanto è interessante?
15