A Plague Tale Innocence non riceverà espansioni o sequel, rivela Asobo

A Plague Tale Innocence non riceverà espansioni o sequel, rivela Asobo
di

Nel corso di un'intervista concessa ai colleghi di Star News, il Narrative Designer di A Plague Tale Innocence, Sebastien Renard, ha riferito che il team di sviluppo degli studi Asobo non ha pianificato la creazione di espansioni o di veri e propri sequel per la loro nuova, sorprendente proprietà intellettuale.

Spinto dal suo intervistatore a esporsi dopo l'incredibile riscontro della stampa di settore ottenuto dall'avventura medievale a tinte oscure con protagonisti Amicia e Hugo, Renard non si è sbottonato e ha spiegato che A Plague Tale Innocence rappresenta "un'esperienza narrativa unica e completa. Siamo tutti così felici per aver creato un gioco che possiamo amare così tanto... ci troviamo tutti su un ottovolante di emozioni e l'intero team è ovviamente molto eccitato e nervoso perchè, dopotutto, è passato solo un giorno dall'uscita del titolo. Puoi anche immaginare che sia giunto il tempo delle vacanze e del meritato riposo per tutti noi".

Le positive recensioni internazionali di A Plague Tale Innocence potrebbero però rappresentare un volano per il successo commerciale del titolo, garantendogli la visibilità necessaria per rimanere stabilmente ai piani alti delle classifiche di vendita e indurre, così facendo, sia gli autori degli studi Asobo che i vertici di Focus Home Interactive a dare ulteriore seguito a questa IP per trasformarla in un franchise. Nel frattempo, eccovi la nostra recensione di A Plague Tale Innocence curata da Tommaso "Todd" Montagnoli per accompagnare l'uscita del titolo su PC, PlayStation 4 e Xbox One avvenuta lo scorso 14 maggio.

FONTE: Star News
Quanto è interessante?
11