Platinum Games: la divisione Occidente/Oriente non ha senso

INFORMAZIONI GIOCO
di

Il producer della nota casa di sviluppo giapponese Platinum Games, Atushi Inaba, si è espresso sul portale web Play riguardo l'attuale ristagno dell'industria videoludica orientale dietro quella occidentale. Inaba ha dichiarato che, secondo la sua opinione, "non ha molto senso segmentare l'industria in giapponese e americana"; si tratterebbe invece di una differenziazione tra studios capaci e altri incapaci: "ovunque tu vada, ci sono due tipologie di sviluppatori. Da una parte, quelli che hanno idee brillanti e passione, oltre ai mezzi e alle risorse per trasformare in giochi le loro idee; dall'altra, gli sviluppatori che non hanno capacità e sono naturalmente destinati al fallimento." Infine, Inaba ha riconosciuto che, in tutto questo gran parlare dell'industria videoludica orientale, alcuni publisher giapponesi effettivamente "non stanno realizzando grandi cose".

Quanto è interessante?
0