di

Era il 24 novembre del 2000 quando la PlayStation 2 fece il suo esordio sul mercato europeo, Italia compresa. Dopo l'immenso successo della prima PlayStation, la PS2 avrebbe segnato record ancora più grandi, arrivando a vendere in totale 155 milioni di unità in tutto il mondo.

Ma quanto costava la PS2 al debutto sul mercato, in particolare sul suolo italiano? All'epoca l'euro non era ancora la moneta standard e nel Bel Paese continuavano a circolare le vecchie lire: in Italia il prezzo di vendita venne fissato sulle 899.000 lire, pari all'incirca a 464 euro odierni.

Una console, dunque, non proprio tra le più economiche all'epoca del suo debutto, ma ciò non le impedì di ottenere grandi riscontri anche a casa nostra, con una diffusione di gran lunga superiore a tutti gli altri sistemi casalinghi contemporanei. Negli Stati Uniti, invece, la console venne venduta a 299 dollari a partire dal 26 ottobre 2000, così come anche nel Regno Unito a 299 sterline (uscita lo stesso giorno del resto d'Europa). In Giappone, dove la PS2 fece il suo esordio il 4 marzo del 2000, il prezzo di vendita fu fissato a 39.800 yen.

Tra i giochi di lancio più illustri dell'epoca troviamo titoli del calibro di Tekken Tag Tournament, SSX, Rayman Revolution, TimeSplitters, Ridge Racer V e Midnight Club: una partenza con il piede giusto. PlayStation 2 ha da poco compiuto 21 anni ed è ancora oggi la console più venduta di sempre. Se avete ulteriori curiosità sui suoi titoli, ecco quali sono i videogiochi più rari e costosi per PS2.

Quanto è interessante?
10