PlayStation 4: il CEO di nWay esorta Sony ad aprirsi al Cross Play

PlayStation 4: il CEO di nWay esorta Sony ad aprirsi al Cross Play
di

Interpellato dai colleghi di VentureBeat sulle opportunità offerte dal crossplay, l'amministratore delegato di nWay, Taehoon Kim, si è unito al coro di sviluppatori, dirigenti e personalità dell'industria videoludica che chiedono a Sony di rivedere le proprie politiche riguardo il Cross Play su PS4.

Nel corso di un panel organizzato durante il PAX East 2019 di Boston, il CEO dell'azienda che ha dato forma al progetto di Power Rangers Battle for the Grid ha spiegato che "al momento il Cross Play non è completamente disponibile perchè uno degli attori più grandi là fuori, Sony, non si sta ancora aprendo completamente a tale funzione: certo, hanno fatto alcune eccezioni con una manciata di giochi come Fortnite o Rocket League ma hanno anche detto che devono ancora capire se potranno introdurla in altri giochi o no. Ma stanno ricevendo molta pressione per aprirsi alla cosa".

"Le persone vogliono giocare coi propri amici, e non tutti si trovano sulla stessa piattaforma. Essere in grado di farlo è grandioso, e poi alle famiglie piace giocare insieme, con giochi come Vainglory o Fortnite ci sono delle famiglie che desiderano giocare insieme ma nessuno possiede quatto PlayStation", è il pensiero espresso da Taehoon Kim che sottolinea come "tutto ciò è possibile solo attraverso il Cross Play: papà gioca su iPad, un bambino è su PS4, un altro ragazzo è sul suo smartphone e così via".

Recentemente, anche altri attori dell'industria come Lewis Boadle di Fallen Tree Games hanno riferito che Sony, con ogni probabilità, si ammorbidirà molto presto proprio grazie alla pressione esercitata dalla community e dagli sviluppatori per implementare in maniera sistematica il Cross Play sui videogiochi PlayStation 4 e, presumibilmente, in quelli che gireranno su PS5.

Quanto è interessante?
11