di

Aumentare la capienza della memoria interna di PlayStation 5 è un aspetto ritenuto fondamentale per molti giocatori, ma cosa succede se si prova ad inserire un SSD NVMe al suo interno? Succede che la console Sony non si avvia nemmeno.

A segnalare la questione è Digital Foundry, che ha recentemente fatto delle prove con vari SSD esterni applicati alla PS5. La console attualmente non supporta ancora la possibilità di utilizzare questo specifico tipo di SSD, motivo per cui non si avvierà provando ad inserirla per espanderne le capacità di memoria. Per il momento, dunque, è possibile ricorrere solo su unità USB esterne per poter salvare tutti i dati dei giochi della nuova console Sony, una delle più interessanti feature introdotte con l'aggiornamento di aprile di PS5. Adesso, grazie a questa importante aggiunta, è possibile trasferire con maggiore immediatezza i titoli PS5 dalla memoria di archiviazione interna alla memoria di archiviazione esterna USB.

Ad ogni modo, il supporto agli SSD M.2 per PS5 dovrebbe arrivare in estate secondo un report di Bloomberg, permettendo in questo modo alla console di funzionare regolarmente anche utilizzando un supporto NVMe. In attesa di ulteriori aggiornamenti per la console, ricordiamo che PS5 è diventata la console più venduta di sempre nei primi 5 mesi negli Stati Uniti: un risultato di grande importanza, nonostante le difficoltà in termini di scorte registrate in tutto il mondo attualmente.

FONTE: Psu.com
Quanto è interessante?
7