PlayStation ama le partnership e non cerca più le acquisizioni a tutti i costi

PlayStation ama le partnership e non cerca più le acquisizioni a tutti i costi
di

È recentissima la notizia dell'alleanza tra PlayStation e Deviation Games, studio di sviluppo formato da circa 100 persone e guidato da Dave Anthony e Jason Blundell, rispettivamente ex Game Director ed ex Produttore Esecutivo di Treyarch.

Lo studio di sviluppo, mantenendo la propria indipendenza, svilupperà una nuova e ambiziosa IP in collaborazione con Sony Interactive Entertainment, che quindi vedrà la luce tra un bel po' di tempo in esclusiva sulle piattaforme di casa PlayStation. Un annuncio che ha riacceso il dibattito sull'importanza delle acquisizioni in un periodo storico che ha visto Microsoft effettuare una sontuosa campagna acquisti e Sony levarsi più di uno sfizio, ad esempio acquistando Insomniac Games.

Quanto sono realmente importanti le acquisizioni nell'attuale strategia di Sony? Sotto la guida di Hermen Hulst, boss dei PlayStation Studios dalla fine del 2019, la pratica è stata ridimensionata. L'ex di Guerrilla Games, come ha avuto modo di affermare ai microfoni di PlayStation Podcast, crede moltissimo anche nelle partnership. Oltre alla nuova collaborazione con Deviation Games, ce n'è pure un'altra in atto con gli Haven Studios di Jade Raymond, anche in questo caso per un gioco esclusivo. Sotto la guida di Hulst, SIE non cerca l'acquisizione a tutti i costi e non è intenzionata a creare una netta distinzione tra team interni ed esterni: adesso l'obiettivo è trovare i migliori studi del mondo, stringere delle collaborazione e poi aiutarli a concretizzare con passione le loro visioni creative. Per questo motivo, anche i partner di PlayStation hanno accesso allo stesso bagaglio di strumenti di sviluppo e marketing a disposizione dei team interni.

"Siamo sempre alla ricerca di nuove e incredibili esperienze, non importa da chi arrivano, piccoli o grandi, e non ci interessa il genere", ha dichiarato Hulst ad Eurogamer. "L'importante è trovare nuovi modi per essere innovativi e fornire al pubblico esperienze di alta qualità. A fine giornata, a me non interessa minimamente come ci siamo arrivati dal punto di vista organizzativo. L'unica cosa che ci chiediamo è: come possiamo ottenere il meglio per la nostra community?".

FONTE: Eurogamer
Quanto è interessante?
10