di

La notizia dell'apertura di PlayStation Productions ha colto di sorpresa buona parte della stampa di settore e degli appassionati di videogiochi. Il lancio della nuova etichetta di Sony per produrre film, serie TV e contenuti video inerenti il mondo PlayStation, infatti, apre scenari inediti per l'intera industria.

Al nuovo studio diretto da Asad Qizilbash con la supervisione di Shawn Layden è perciò dedicato il nostro nuovo Video speciale di Gabriele Carollo, Luca De Pauli e Michele Verardi per aiutarci a ricomporre il puzzle di indiscrezioni che sono circolate in rete subito dopo la presentazione, da parte dei vertici di Sony, di questa nuova realtà dell'intrattenimento digitale sul grande e piccolo schermo che produrrà trailer, film, serie e documentari tratti dalle serie videoludiche più rappresentative della galassia digitale PlayStation.

L'iniziativa, a detta dello stesso Layden nelle vesti di presidente di Sony Worldwide Studios, nasce per mettere a frutto i 25 anni di esperienza maturati dal colosso giapponese nella produzione e nella pubblicazione di videogiochi, abbracciando in questo modo i nuovi media per "condurre verso nuovi orizzonti" i franchise più amati dai fan PlayStation.

Avendo come obiettivo il modello adottato da Marvel, i vertici di PlayStation Productions potranno attingere al prezioso portafoglio di esclusive Sony per guardare al futuro con gli occhi di chi spera di ottenere il medesimo successo dei film sugli Avengers attraverso delle produzioni cinematografiche, televisive e in streaming online dedicate, magari, agli eroi di God of War, Uncharted, LittleBigPlanet, Days Gone, The Last of Us o Horizon Zero Dawn.

Quanto è interessante?
6