PlayStation Spartacus sul modello di Xbox Game Pass? Phil Spencer lo auspica

PlayStation Spartacus sul modello di Xbox Game Pass? Phil Spencer lo auspica
INFORMAZIONI GIOCO
di

Nel corso di una recente intervista concessa da Phil Spencer a IGN.com, il boss della divisione Xbox ha discusso degli ultimi rumor sulla fusione di PS Plus e PS Now in PlayStation Spartacus, fornendo così il suo punto di vista sul possibile lancio da parte di Sony di un abbonamento sul modello del Game Pass.

Il massimo esponente del team Xbox trova delle forti similitudini tra le ultime indiscrezioni su PS Spartacus e l'offerta contenutistica del Game Pass, sostenendo come "molte di quelle cose rumoreggiate si intrecciano effettivamente a ciò che stiamo portando avanti, come il lancio su PC e console in contemporanea, l'impegno per la retrocompatibilità e la volontà di portare l'abbonamento su più piattaforme possibili: sono cose si sovrappongono. Non voglio dire che tutto ciò confermi quanto fossimo stati bravi a capire come muoverci, ma penso che la risposta giusta sia sempre quella di consentire ai tuoi clienti di giocare come e dove vuole ai giochi che desidera, il tutto dandogli sempre la possibilità di costruire una propria libreria di contenuti ed essendo sempre trasparenti in tema di iniziative legate al lancio su PC, alla natura crossgen dei titoli e ad altre cose. Quindi sì, quando sento che gli altri stanno facendo le stesse cose che facciamo noi con abbonamenti come il Game Pass o il lancio su PC, per me tutto ha senso perché penso che sia la risposta giusta".

Sempre in merito alla possibile sfida tra Xbox Game Pass e PlayStation Spartacus, Spencer ritiene giusto sottolineare come "non la considero come un'approvazione a ciò che abbiamo fatto. In realtà, quando parlo del Game Pass con i nostri team, ne parlo sempre come ad una funzione inevitabile. Quindi dovremmo continuare a innovare e competere, perché le cose che stiamo facendo potrebbero offrirci dei vantaggi ma sappiamo che siamo solo i primi a proporlo, non pensiamo che ciò che stiamo offrendo non possa essere replicato da altri. E la cosa mi piace perché alimenta il nostro impegno nel costruire ed evolvere ciò che abbiamo creato. Perché penso che il miglior servizio che possiamo offrire ai giocatori sia quello di distribuire grandi giochi su PC, console, cloud e renderli disponibili dal day one nel nostro abbonamento. E mi aspetto che sia ciò che farà anche la concorrenza".

FONTE: IGN.com
Quanto è interessante?
9