PlayStation VR 2: spunta un nuovo brevetto di Sony per il gioco multiplayer

PlayStation VR 2: spunta un nuovo brevetto di Sony per il gioco multiplayer
di

Sony non ha ancora svelato i propri piani per il futuro di PlayStation VR: il visore, lanciato nell'ormai lontano 2016, è compatibile con PS5, ma non è sicuramente adatto per i giochi di nuova generazione. In attesa di scoprire se e quando arriverà un suo successore, in rete continuano a comparire dei brevetti di Sony indirizzata alla Realtà Virtuale.

Registrato negli Stati Uniti d'America lo scorso mese di ottobre e reso pubblico ieri 28 gennaio, il nuovo brevetto descrive una tecnologia che mira a coinvolgere nel gioco altre persone oltre all'utente con indosso il visore. L'illustrazione presente nella prima pagina del documento (che potete visionare anche voi in calce a questa notizia) descrive perfettamente l'idea di Sony: mentre il giocatore principale è immerso nella partita in Realtà Virtuale, i suoi compagni possono interagire prendendo delle decisioni per aiutarlo o persino disturbarlo, il tutto utilizzando degli "spectator devices". La natura di questi dispositivi non viene descritta, ma è possibile che si tratti di smartphone, già impiegati per fini simili dai giochi della collana PlayLink di Sony.

Nell'esempio fornito dal brevetto, i quattro compagni sul divano possono scegliere tra un mostriciattolo, una spada e un mestolo. L'oggetto di loro scelta verrà quindi inviato al giocatore immerso nella VR, influenzando la sua partita. Come spesso accade in questi casi, non è detto che il brevetto troverà una reale applicazione. PlayStation VR 2, tra l'altro, non è ancora stano annunciato, nonostante l'incredibile numero di voci (e brevetti) che si rincorrono da più di un anno.

FONTE: IGN
Quanto è interessante?
3
PlayStation VR 2: spunta un nuovo brevetto di Sony per il gioco multiplayer