PSVR

PlayStation VR2 utilizzerà la tecnologia Eye Tracking di Tobii

PlayStation VR2 utilizzerà la tecnologia Eye Tracking di Tobii
di

Con una punta d'orgoglio Anand Srivatsa, CEO di Tobii, annuncia una partnership con Sony che porterà all'implementazione della tecnologia eye tracking su PlayStation VR2, visore per la realtà virtuale di nuova generazione destinato a PlayStation 5.

"PlayStation VR2 stabilisce un nuovo standard per l'immersività nell'intrattenimento in Realtà Virtuale e permetterà a milioni di persone in tutto il mondo di godere della potenza dell'eye tracking", ha dichiarato Srivatsa. L'afflusso di denaro garantito da questo accordo rappresenterà il 10% di tutto l'incasso del 2022 di Tobii.

Tra le sue feature di nuova generazione, dunque, PlayStation VR2 vanterà anche il tracciamento degli occhi sviluppato dall'azienda specializzata Tobii, una tecnologia che attualmente non risulta essere presente in nessun visore per l'intrattenimento e per il gaming, essendo relegata solamente a dispositivi per la produttività o il business come Microsoft HoloLens 2 (che costa 3.500 dollari) e the HTC Vive Pro Eye (1.400 dollari). L'eye tracking consente di identificare la direzione in cui puntano gli occhi e utilizzare questo dato come un input addizionale. L'azienda svedese la impiega già in periferiche come il Tobii Eye Tracker 5, un periferica (non VR) supportata su PC da giochi come Star Citizen, Euro Truck Simulator 2 to Far Cry 6 e Assassin's Creed Valhalla.

La data di lancio del visore di Sony è ancora ignota, in compenso nei giorni scorsi abbiamo potuto vedere la prima foto dal vivo di PlayStation VR 2.

Quanto è interessante?
3