PlayStation VR: "La realtà virtuale funziona anche in terza persona"

di

Durante il recente Vision AR/VR Summit, Richard Marks di Sony ha parlato a lungo a proposito di PlayStation VR, descrivendo in particolar modo le diverse modalità con cui il visore per la realtà virtuale nipponico potrà essere usato dagli utenti.

In molti credono che i titoli VR possono essere usufruiti unicamente in prima persona ma, secondo il colosso nipponico, la realtà virtuale videoludica ha un futuro anche in altri ambiti. Al minuto 27:00 del filmato proposto in calce a questa notizia, infatti, lo sviluppatore spiega che il visore per la realtà virtuale può essere utilizzato anche in giochi in terza persona, ovvero in quei titoli in cui l'inquadratura segue il protagonista dalle spalle. Stando a quanto spiegato nella conferenza, anche con questa visuale, molto diffusa nei giochi tradizionali, gli utenti trovano piacevole l'utilizzo del visore.

Nel corso della stessa presentazione si è parlato anche della modalità spettatore, la quale permette ad un secondo (o terzo) utente di seguire le avventure degli amici con un altro visore, senza essere quindi vincolato dall'inquadratura di chi indossa PlayStation VR per giocare. Il secondo appassionato, infatti, può vedere il gioco sul proprio dispositivo come se fosse un vero e proprio spettatore incluso nel mondo di gioco.

Quanto è interessante?
0