Pokémon, niente più carte da Target: vendite solo online per 'ragioni di sicurezza'

Pokémon, niente più carte da Target: vendite solo online per 'ragioni di sicurezza'
di

Con il 25° anniversario delle creature Game Freak celebrato quest'anno, il 2021 si è reso testimone di un inaspettato boom di Pokémon The Card Game, con il gioco di carte collezionabili che ha improvvisamente catturato l'interesse di un pubblico particolarmente vasto.

Se nel corso del 2020, il fenomeno ha conosciuto una crescita del 500%, queste settimane hanno invece visto le agenzie di rating andare in tilt a causa delle richieste di valutazione di Carte Pokémon. A complicare le cose, almeno negli Stati Uniti d'America, è tuttavia intervenuto un vero e proprio assalto alle scorte di Pokémon Trading Card in diversi store. Tra questi ultimi, in particolare sembrano essere stati colpiti Walmart e Target, che hanno deciso di mettere in atto alcune contromisure.

A breve distanza da Walmart, anche Target annuncia infatti la decisione di vietare del tutto la vendita di giochi di carte collezionabili. A partire dal 14 maggio, la catena non distribuirà più nei propri negozi non solo le Carte Pokémon, ma anche le carte legate a NFL, MLB ed NBA. La decisione è stata presa in seguito a una serie di episodi incresciosi, culminata lo scorso venerdì 7 maggio, con un uomo che nel parcheggio di uno store Target - nel Wisconsin - ha estratto la pistola proprio per una diatriba legata a carte collezionabili. Fortunatamente, non è stato esploso alcun colpo d'arma da fuoco, ma, viste anche le complessità legate alla crisi sanitaria, la catena ha deciso di correre ai ripari e bloccare la commercializzazione dei prodotti per "la sicurezza di clienti e dipendenti".

La misura coinvolge esclusivamente la distribuzione retail, mentre gli appassionati potranno continuare ad effettuare i loro acquisti online, sul portale di Target.

FONTE: BC
Quanto è interessante?
1