Pokémon: cos'è la Nuzlocke Challenge e come funziona

Pokémon: cos'è la Nuzlocke Challenge e come funziona
di

Pokémon è una delle saghe videoludiche più conosciute al mondo, con decine di giochi pubblicati e una community vasta e affiatata. Molto spesso gli appassionati pensano a modi diversi di tornare sui loro titoli preferiti, creando modalità di gioco uniche. La più famosa è probabilmente la Nuzlocke Challenge: ecco di cosa si tratta.

La Nuzlocke Challenge deve il suo nome ad una serie di fumetti di Nick Franco, uno scrittore che qualche anno fa decise di rendere 'ufficiali' alcune simpatiche regole non scritte per un'esperienza fresca e divertente di Pokémon. In genere ci sono 6 norme da rispettare, anche se a volte cambiano in base alle scelte del giocatore:

  • Quando un Pokémon viene messo K.O è considerato 'morto', quindi non più utilizzabile.
  • E' possibile catturare solo il primo Pokémon incontrato in ogni area; se scappa o viene sconfitto non è consentito tentare una seconda volta
  • E' suggerito dare un soprannome ai propri mostri
  • Perdere una lotta è Game Over
  • Si possono utilizzare solamente Pokémon catturati o ricevuti da NPC, esclusi quindi scambi online o doni segreti

Lo scopo di queste regole è costruire un'esperienza di gioco che leghi l'allenatore alla sua squadra di Pokémon, obbligandolo inoltre a catturare creature che solitamente ignorerebbe. Proprio di recente, comunque, una polemica aveva fatto trapelare un certo disappunto da parte di The Pokémon Company per le Nuzlocke Run, ma è davvero così?

Quanto è interessante?
1