Pokémon GO batte se stesso: 2020 da record nonostante il Coronavirus

Pokémon GO batte se stesso: 2020 da record nonostante il Coronavirus
di

Esordito sul mercato videoludico nel corso dell'estate 2016, Pokémon GO si è trasformato rapidamente in un vero e proprio fenomeno di costume, varcando anche i confini del solo universo dei videgiochi.

Nel corso degli anni, la produzione mobile confezionata dagli sviluppatori di Niantic ha registrato un continuo successo, capace di mantenersi stabile anche in seguito all'ondata iniziale. Ora, tuttavia, Pokémon GO registra un risultato sorprendente, trasformando il 2020 nel suo miglior anno solare sin dall'esordio. A confermarlo sono le stime mese a punto dagli analisti di Sensor Tower, che quantificano in circa un miliardo di dollari le entrate incassate dal gioco nel periodo compreso tra il gennaio e l'ottobre di quest'anno.

Un esito commerciale impressionante, che vede le proprie radici nella capacità del team di sviluppo di convertire completamente l'esperienza proposta da Pokémon GO. Con l'incedere della pandemia di Coronavirus e la conseguente restrizione della libertà di movimento dei cittadini in moltissimi Paesi del mondo, Niantic ha infatti adattato il titolo mobile a uno stile di gioco sedentario. I guadagni, anziché ridursi, hanno così finito per aumentare in maniera importante.

Al momento, il team ha riattivato molti eventi, con un ricco calendario di novembre per Pokémon GO. Il titolo ha inoltre festeggiato l'esordio di Le Terre Innevate della Corona in Pokémon Spada e Scudo.

Quanto è interessante?
2