Pokémon GO, è caccia agli imbroglioni: in arrivo nuove misure anti-cheating

Pokémon GO, è caccia agli imbroglioni: in arrivo nuove misure anti-cheating
di

È passato un bel po' di tempo dall'ultimo aggiornamento fornito da Niantic sulla questione cheating, un fenomeno che purtroppo interessa anche Pokémon GO. Il team di sviluppo, in ogni caso, non se n'è stato con le mani in mano, e ha annunciato l'arrivo di nuove misure per contrastare l'operato degli imbroglioni.

Dal 2021 a questa parte, Niantic ha investito in nuove tecnologie pensate per identificare con maggior accuratezza e velocità i comportamenti scorretti dei cheater, in modo da evitare che vengano puniti erroneamente i giocatori corretti. Il rollout dei nuovi sistemi è già cominciato in tutti i videogiochi della casa, incluso Pokémon GO, nel quale saranno puniti tutti i giocatori beccati ad imbrogliare durante gli ultimi eventi in-game. Per il futuro, Niantic conta inoltre di agire in maniera continuativa e più consistente, piuttosto che a ondate come avvenuto fino ad oggi. Solitamente i ban hanno sempre interessato grandi gruppi di videogiocatori a intervalli di tempo più o meno lunghi, in futuro dovrebbero essere effettuati costantemente e senza pause.

In attesa di scoprire gli effetti di questo nuovo sistema di cheating sull'ecosistema del gioco in realità aumentata, ne approfittiamo per segnalarvi che in Pokémon GO sono in arrivo le Ultracreature!

FONTE: Niantic
Quanto è interessante?
3