Pokemon GO: fan di 56 anni picchia l'amico mentre giocano e viene arrestato

Pokemon GO: fan di 56 anni picchia l'amico mentre giocano e viene arrestato
di

Dalle colonne di Sankei rimbalza la sorprendente notizia di una rissa che ha coinvolto due cinquantenni giapponesi appassionati di Pokemon GO: la violenta lite, avvenuta nella prefettura di Hokkaido, sarebbe stata provocata proprio da un diverbio sorto tra i due mentre eramo impegnati a giocare al kolossal mobile.

La cronaca offertaci dai giornalisti di Sankei riporta l'arresto del 56enne Kanehisa Satoh in conseguenza della chiamata di emergenza alle autorità locali fatta dall'amico di 55 anni che, a suo dire, sarebbe stato assalito dallo stesso Satoh.

Nel verbale stilato dalla polizia locale troviamo anche la confessione di Satoh con le discutibili motivazioni addotte dall'uomo per "giustificare" la rabbia che lo ha portato a distruggere l'auto dell'amico: "Mi sono inca***to a morte perchè è entrato nel mio accampamento senza permesso!". La ricostruzione degli eventi fornita dalla vittima di questa aggressione riporta lo scatto d'ira di Satoh che, alla vista dell'amico entrato nel Pokécampeggio, lo ha afferrato per il petto e colpito diverse volte, per poi rivolgere la sua rabbia verso lo specchietto laterale dell'auto mandandolo in frantumi.

Raccolte le testimonianze dei due e constatata la veridicità delle dichiarazioni riportate dal 55enne, la polizia ha così deciso di provvedere all'arreso di Satoh con la doppia accusa di aggressione e danni alla proprietà.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
6