Pokémon GO: licenziati due poliziotti, cercavano Snorlax invece di sventare una rapina

Pokémon GO: licenziati due poliziotti, cercavano Snorlax invece di sventare una rapina
di

Dagli Stati Uniti d'America arriva una storia che ha dell'incredibile. Louis Lozano ed Eric Mitchell, due poliziotti del Los Angeles Police Department (LAPD), sono stati licenziati per non aver risposto ad una chiamata per una rapina in corso. Il motivo? Erano impegnati a giocare a Pokémon GO

Stando ai documenti registrati dalla corte d'appello californiana lo scorso venerdì, il fatto è accaduto il 15 aprile 2017. Lozano e Mitchell sono stati incastrati dal Digital In-Car Video System (DICVS) montato sulla loro vettura d'ordinanza. I due erano impegnati con Pokémon GO, pertanto non hanno risposto ad una richiesta per una rapina con molteplici sospettati che si stava svolgendo in un negozio della catena Macy's, all'interno del Creshaw Mall di Los Angeles. A quanto pare, hanno preferito mettersi sulle tracce di uno Snorlax.

I poliziotti sono stati riconosciuti dalla corte come "colpevoli di molteplici accuse di cattiva condotta" sulla base di "una registrazione che li ha ritratti mentre venivano volontariamente meno al loro dovere di rispondere ad una richiesta di assistenza di un ufficiale in comando per una rapina in corso e giocavano ad un gioco dei Pokémon per cellulari mentre erano in servizio". La corte d'appello ha pertanto chiesto ed ottenuto il loro licenziamento.

Gli ormai due ex poliziotti avevano anche fatto richiesta d'appello, affermando che "la città ha operato in contrasto con la legge utilizzando le registrazioni DICVS nel procedimento disciplinare e negando loro la protezione del Public Safety Officers Procedural Bill of Rights Act". Il tribunale ha tuttavia respinto la loro richiesta, dunque lo scorso venerdì tre giudici della corte californiana hanno confermato all'unanimità la loro decisione.

FONTE: Vice
Quanto è interessante?
2