Pokémon GO: torna il distanziamento COVID per Palestre e PokéStop

Pokémon GO: torna il distanziamento COVID per Palestre e PokéStop
di

All'inizio del mese di agosto, il team di Niantic aveva deciso di disabilitare alcuni bonus di Pokémon GO legati alle modifiche di gameplay introdotte a causa della crisi sanitaria globale.

Le variazioni alla fruizione del titolo mobile erano legate alla volontà di agevolare l'osservanza del distanziamento sociale, anche durante il divertimento videoludico. Ora, tuttavia, la software house ha deciso una parziale marcia indietro, anche in virtù delle preoccupazioni di molti giocatori, che hanno evidenziato il persistere del rischio di contagio e la crescente diffusione della variante Delta del Coronavirus.

Con il cinguettio che trovate in calce a questa news, il team di Pokémon GO ha dunque confermato la decisione di reintrodurre la possibilità di fruire di Palestre e Poké Stop anche da una distanza considerevole. Nello specifico, il limite massimo per avere accesso alle strutture virtuali è ora pari a 80 metri. Gli Allenatori avranno così modo di continuare a giocare senza dover necessariamente confluire fisicamente presso uno specifico punto di ritrovo.

Niantic sta al momento vagliando con attenzione l'approccio da adottare per i prossimi mesi. Con la crisi sanitaria ancora in corso, le regole di Pokémon GO potrebbero subire ulteriori variazioni, che saranno comunicate dal team di sviluppo il prossimo 1 settembre 2021. Nel frattempo, gli appassionati possono festeggiare l'ingresso dei Pokémon di Galar in Pokémon GO.

Quanto è interessante?
3