Pokemon: sfide Nuzlocke odiate come gli hack, gli sviluppatori non le apprezzano

Pokemon: sfide Nuzlocke odiate come gli hack, gli sviluppatori non le apprezzano
di

Negli ultimi tempi le sfide Nuzlocke si sono diffuse ampiamente nella community di Pokemon e in particolare tra streamer e content creator che stanno utilizzando questo tipo di sfide per proporre contenuti interessanti ai propri spettatori. Sembra però che The Pokemon Company non le apprezzi particolarmente.

Ma di cosa si tratta esattamente? Le sfide Nuzlocke sono delle vere e proprie "run" giocate con regole particolari autoimposte dal giocatore, senza alcun utilizzo di hack o modifiche illegali di alcun tipo, questo è bene chiarirlo. Qualche esempio? In alcune Nuzlocke non si possono curare i pokemon KO mentre in altri è vietato utilizzare determinati oggetti, abilità o tipi di Pokemon, così da rendere la sfida più interessante.

Fino a qui nulla di strano, sembra però che The Pokemon Company odi questo tipo di contenuti, almeno stando a quanto rivelato da due ex dipendenti di Nintendo of America che hanno provato a proporre a Pokemon Company l'organizzazione di una sfida Nuzlocke ufficiale, da trasmettere in streaming.

La reazione sembra sia stata fortemente negativa, tanto che The Pokemon Company avrebbe affermato di considerare le Nuzlocke al pari delle hack ROM, dichiarazione che ha stupito non poco gli ex dipendenti di Nintendo. I due affermano anche come reazioni di questo tipo portino i dipendenti a non proporre altre idee e comunque spesso a perdere fiducia nei manager e nei dirigenti, in quanto la bocciatura di un proprio progetto può portare a problemi sul lavoro.

Non è in realtà del tutto chiaro in che modo le Nuzlocke possano essere paragonate alla pirateria e alle ROM hack dal momento non sono assolutamente illegali e si limitano ad autoimporre regole per rendere il gioco più stimolante.

Quanto è interessante?
3