Pokémon Spada e Scudo: sono oltre 1.000 le persone che lavorano ai 2 giochi

Pokémon Spada e Scudo: sono oltre 1.000 le persone che lavorano ai 2 giochi
di

I fan più critici hanno accusato di svogliatezza Games Freak per non aver incluso i mostri di tutte le generazioni in Pokémon Spada e Scudo, ma la verità è che nonostante la loro assenza, le due produzioni complementari sono incredibilmente ambiziose.

Talmente ambiziosa, da aver richiesto gli sforzi di oltre 1.000 persone, un quantitativo incredibile anche se rapportato alla forza lavoro coinvolta nei più moderni blockbuster. A rivelarlo è stato Shigeru Ohmori, in un'intervista concessa a Game Informer nell'ambito dell'ampio coverage dedicato a Pokémon Spada e Scudo. Il team principale è composto da circa 180-200 persone, alle quali vanno ad aggiungersi centinaia di sviluppatori esterni e partner in outsourcing, oltre al grande reparto marketing. Il director ha inoltre aggiunto che ai tempi di Sole e Luna per 3DS furono coinvolte la metà delle persone.

Nonostante l'incredibile numero di sviluppatori, Junichi Masuda ha spiegato che il team ha preferito concentrarsi sul gameplay e sulle nuove funzionalità - come Dynamax, i Pokémon Gigamax e l'auto-salvataggio - piuttosto che sull'aggiunta di tutti i Pokémon delle passate generazioni. Ha tenuto a specificare, in ogni caso, che i mostri esclusi dalla Regione di Galar faranno la loro ricomparsa nelle future iterazioni della serie.

Potremo saggiare l'operato di quest'incredibile numero di persone il prossimo 15 novembre, giorno in cui Pokémon Spada e Scudo arriveranno sugli scaffali fisici e digitali in esclusiva per Nintendo Switch.

Quanto è interessante?
5