Quali sono i primi campioni di League of Legends? Un tuffo nel 2009

Quali sono i primi campioni di League of Legends? Un tuffo nel 2009
di

Ormai League of Legends è arrivato a quota 162 campioni lo scorso novembre con il lancio di K’Sante, l’Orgoglio di Nazumah. Riot ha già confermato che non smetterà di inserire nuovi personaggi, ma a volte è utile fare un tuffo nel passato: quali sono i primi campioni di League of Legends?

Per scoprirlo bisogna tornare al 2009, per la precisione al 21 febbraio: il giorno del debutto del MOBA isometrico, a nove mesi dall’annuncio originale, in tutto erano ben 40 i campioni a disposizione dei giocatori. Pochi sanno, però, che nella build Alpha ce n’erano soltanto 17. Di quali si tratta? Alistar, Annie, Ashe, Fiddlesticks, Jax, Kayle, Master Yi, Morgana, Nunu, Ryze, Sion, Sivir, Soraka, Teemo, Tristana, Twisted Fate e Warwick.

L’obiettivo di raggiungere quota 20 campioni venne rapidamente superato, però, poiché nei mesi successivi vennero addirittura raddoppiati. Le prime aggiunte furono Singed e Zilean, approdati sulla Landa degli Evocatori il 18 aprile 2009 e seguiti da Evelynn, Tryndamere e Twitch a maggio. Il rilascio di sempre più personaggi proseguì fino al lancio ufficiale di League of Legends: Clash of Fates (ebbene sì, questo era il titolo originale del videogioco) negli Stati Uniti il 27 ottobre 2009.

Quali sono i campioni aggiunti in quei mesi? Ecco la lista completa in ordine di introduzione durante Alpha e Beta: Karthus, Amumu, Cho’Gath, Anivia, Rammus, Veigar, Kassadin, Gangplank, Taric, Blitzcrank, Dr. Mundo, Janna, Malphite, Corki, Katarina, Nasus, Heimerdinger e Shaco.

Torniamo al presente ora per un’altra curiosità: sapete che Faker ha battuto un altro record?

Quanto è interessante?
1