Ancora problemi per Blizzard: impossibile cancellare gli account e filtri pro Cina?

Ancora problemi per Blizzard: impossibile cancellare gli account e filtri pro Cina?
di

Non è un bel periodo questo per Blizzard: la compagnia sembra essere sotto pressione a causa della volontà di Activision di lanciare un maggior numero di giochi, decisione che avrebbe portato numerosi esecutivi ad abbandonare l'azienda, ma c'è di più perchè la società si trova ora a dover affrontare lo scandalo Chung "Blitzchung" Ng Wai.

La storia è nota, Chung "Blitzchung" Ng Wai è un pro player di Hearthstone che nei giorni scorsi si è espresso a favore delle proteste di Hong Kong, una presa di posizione non gradita da Blizzard la quale ha bannato il giocatore dai tornei ed ha revocato i suoi premi in denaro vinti durante la Season 2.

A seguito di quanto accaduto la community ha iniziato a protestare usando l'hashtag #BoycottBlizzard e molti hanno deciso di cancellare i propri account Battle.net... o almeno ci hanno provato. Secondo quanto riportato da diversi utenti infatti allo stato attuale risulterebbe impossibile eliminare gli account, il sistema restituisce un messaggio di errore che recita "due to too many attempts, Email Code has been locked", rendendo così impossibile ottenere il codice per cancellare il profilo.

Allo stato attuale risulta molto difficile anche esporre i propri problemi e avere un contatto diretto con la compagnia poichè il Reddit ufficiale di Blizzard è stato chiuso dopo essere stato riempito di offese e minacce di ogni genere a seguito del ban di Blitzchung. Chiaramente, il mancato invio del codice via email potrebbe essere legato solamente a problemi tecnici ma c'è chi pensa che si tratti in realtà di un modo per evitare una fuga di massa degli iscritti.

Altra criticità sembra riguardare il filtro di protezione di World of Warcraft utilizzato contro parolacce, insulti, minacce e improperi di vario tipo. Il filtro in questione è applicato anche per il termine "NoExtraditionToChina", chiaro riferimento alle proteste di Hong Kong. Per quale motivo Blizzard ha deciso di "censurare" questa frase? Anche in questo caso l'accusa riguarda la volontà di preservare il mercato cinese evitando incidenti diplomatici.

Una situazione molto complicata per l'azienda, che non si è espressa direttamente a riguardo, restiamo quindi in attesa di eventuali comunicazioni ufficiali.

FONTE: GR
Quanto è interessante?
5