E3 2019

Project xCloud potrebbe essere una chiave del successo di Xbox Scarlett, secondo NPD

Project xCloud potrebbe essere una chiave del successo di Xbox Scarlett, secondo NPD
di

Nel medesimo approfondimento sull'E3 che lo ha portato a indicare in Nintendo il miglior publisher del 2019 e in Google Stadia una piattaforma che, presumibilmente, al lancio non sarà in grado di erodere una fetta di mercato consistente alle altre piattaforme, Mat Piscatella si è focalizzato su Project xCloud.

L'attenta disamina delle conferenze losangeline e della reazione avuta dal pubblico dell'E3 spinge il famoso analista del gruppo NPD a considerare Project xCloud come uno dei punti di forza del futuro ecosistema di console e servizi legati a Xbox One, Xbox Scarlett, PC Windows 10 e sistemi mobile.

Pur prevedendo che il sistema in game streaming di Microsoft non debba avere un significativo impatto sul mercato durante gli ultimi mesi del 2019, Piscatella spiega che Project xCloud sembra altresì avere tutte le carte in regola per diventare un elemento fondamentale della strategia che Microsoft adotterà per trainare le vendite di hardware Xbox e degli abbonamenti a Xbox Game Pass negli anni futuri.

Nel corso della fiera di Los Angeles, il colosso di Redmond ha illustrato i piani per il lancio di Project xCloud: la piattaforma in cloud gaming entrerà in beta testing a ottobre e consentirà l'accesso alla libreria di giochi su Xbox One. In merito al prezzo, Project xCloud sarà gratis e a pagamento a seconda delle modalità di utilizzo: gli utenti che possiedono già una console Xbox, ad esempio, dovrebbero accedere ai videogiochi del proprio catalogo in via del tutto gratuita. A ogni modo, su queste pagine trovate la nostra prova all'E3 di Project xCloud a firma di Tommaso "Todd" Montagnoli.

Quanto è interessante?
10