PS Vita 'abbandonata e lanciata troppo tardi': i rimpianti dell'ex boss PlayStation

PS Vita 'abbandonata e lanciata troppo tardi': i rimpianti dell'ex boss PlayStation
di

Dopo aver ricordato i momenti migliori e peggiori di Sony all'E3, l'ex dirigente a capo di PlayStation America Jack Tretton si è detto dispiaciuto per il destino occorso a PS Vita, l'ultima sfortunata console portatile del colosso tecnologico giapponese.

Discutendo dell'argomento con la redazione di Axios, l'ex boss della divisione nordamericana di Sony PlayStation ha ripensato all'abbandono di PS Vita e spiegato come "c'erano certamente delle tecnologie che, al tempo, pensavamo fossero buone, ma che poi non riuscirono a ricevere il supporto di cui avevano bisogno. Quando hai una nuova tecnologia da presentare all'industria e ai consumatori, devi chiederti anche se sei disposto a spendere il budget necessario per supportare quella tecnologia con il marketing e il supporto agli sviluppatori. A volte si crea una tecnologia e si spera che prenda piede da sola".

Riprendendo questo discorso ai microfoni di IGN.com, lo stesso Tretton ha sottolineato come "ora che non lavoro più per Sony, se penso all'insuccesso di PS Vita credo che l'azienda si sia fatta l'idea di un grande prodotto che, però, uscì sul mercato troppo tardi perché il mondo, nel frattempo, era stato stravolto dall'avvento degli smartphone e da dispositivi portatili multifunzione che non svolgevano solo il compito di macchine da gioco. PSP, ad esempio, ha riscosso un successo incredibile. Ho adorato quello che ho fatto e ho pensato che offrisse un'esperienza simile a quella di una console fissa. Anche PS Vita era una splendida macchina da gioco, ma venne lanciata quando ormai pochissime persone sentivano davvero il bisogno di un dispositivo portatile dedicato esclusivamente al gaming".

FONTE: VGC
Quanto è interessante?
5