PS Now e Xbox Game Pass: analista NPD illustra i "rischi" dei servizi in abbonamento

PS Now e Xbox Game Pass: analista NPD illustra i 'rischi' dei servizi in abbonamento
di

In un proficuo scambio di opinioni con gli utenti che lo seguono su Twitter, l'analista Mat Piscatella del gruppo NPD ha ritenuto opportuno parlare di servizi come PS Now e Xbox Game Pass per affermare che questo emergente modello videoludico "on demand" possa comportare dei grossi rischi.

Stando all'affermato analista e addetto al settore, infatti, c'è un rischio nei nuovi servizi in abbonamento ed è quello della "potenziale svalutazione dei contenuti, un elemento che non è stato affrontato come probabile fattore di rischio nel medio e lungo periodo. Mi riferisco alla significativa espansione della base di giocatori e alla sfida da affrontare per coinvolgerli con nuovi titoli quando metà degli utenti statunitensi gioca esclusivamente a free to play".

Ciò detto, Piscatella ritiene però importante precisare che "questa scommessa lanciata dal settore con gli abbonamenti e i servizi in streaming rappresenta un'enorme opportunità su base globale, in particolare per i mercati dove i videogiochi sono meno pervasivi. Ma non posso fare a meno di vedere il rischio di una svalutazione dei contenuti per i mercati più maturi come quello USA, dove il 71% della popolazione gioca già ed è una componente attiva dell'industria videoludica. Sono però molto soddisfatto dall'offerta di valore che ci viene proposta da questi servizi, c'è una quantità enorme di contenuti disponibili a prezzi irrisori ed è difficile tenere il passo con tutti i giochi a disposizione. Ma qui sta la sfida, perchè il treno dei servizi in abbonamento ormai è partito e sta avendo una crescita esponenziale. Ora non resta che vedere cosa faranno i consumatori".

Se volete approfondire l'argomento, sulle pagine di Everyeye.it trovate un nostro speciale sull'evoluzione di PS Now e Xbox Game Pass e sulle sfide che attendono Sony e Microsoft per il futuro dei rispettivi servizi in abbonamento.

Quanto è interessante?
5