PS5 accolta con entusiasmo dagli sviluppatori, Cerny stupito dall'impiego del Ray Tracing

PS5 accolta con entusiasmo dagli sviluppatori, Cerny stupito dall'impiego del Ray Tracing
di

Proprio come fatto con l'originale PlayStation, Sony ha deciso di intraprendere delle lunghe discussioni con gli sviluppatori dell'industria videoludica prima di finalizzare il progetto ingegneristico di PS5.

L'intenzione era quella di dare luce ad una console che avesse sufficiente potenza sotto il cofano e sulla quale fosse semplice sviluppare. L'azienda nipponica non ha voluto di certo ripetere gli errori commessi con PlayStation 3, e per quanto PlayStation 4 avesse semplificato sensibilmente la vita alle software house, persistevano dei problemi legati alla modesta potenza computazionale della CPU. Sembra che l'obiettivo sia stato pienamente centrato con l'arrivo di PS5, come rivelano le ultime dichiarazioni di Mark Cerny di Sony riportate all'interno dell'odierno articolo pubblicato da Wired.

"Le conversazioni possono diventare molto controverse. Vado attivamente in cerca delle persone che hanno opinioni forti, che espongono chiaramente tutti i problemi che hanno con l'hardware, in modo che possiamo darci da fare a pensare a come possiamo affrontarli in futuro". Cerny ha poi chiuso l'intervento affermando che PS5 sta "miracolosamente ricevendo poche contestazioni" da parte degli sviluppatori che hanno avuto modo di lavorarci in questi primi mesi di vita della console next-gen.

In qualità di architetto della piattaforma, Cerny si è poi detto stupito dal modo in cui l'hardware dedito al supporto del Ray Tracing di PS5 è attualmente utilizzato dalle software house che hanno provato ad applicare la decantata tecnica di illuminazione nei propri titoli.

"Credevo che il Ray Tracing sarebbe stato utilizzato nei titoli di seconda e terza generazione. Ho pensato che forse un titolo nelle fasi iniziali avrebbe potuto mostrare del potenziale, e sarebbe stata una di quelle cose su cui avrei riflettuto, essendo io coinvolto nella creazione dell'hardware: 'Valeva la pena inserirlo, considerando il costo associato del silicio?' E avere una risposta a questa domanda alla primissima occasione in cui i giochi sono stati mostrati è stato fantastico".

Nello stesso articolo, Sony ha confermato di essere al lavoro su oltre 25 giochi per PlayStation 5, ed ha assicurato di star lavorando duramente per riuscire ad aumentare la produzione delle console next-gen in vista dell'estate.

Quanto è interessante?
9