di

Jim Ryan, presidente di Sony Interactive Entertainment, è stato intervistato da CNET e in questa occasione ha rivelato nuovi dettagli su PlayStation 5, la prossima attesissima console della casa giapponese.

Ryan fa sapere che la compagnia sta lavorando duramente per abilitare il supporto Cross-Play tra PS4 e PlayStation 5, inoltre il CEO di SIE conferma che il disco SSD di PS5 sarà l'unico supporto di archiviazione utilizzato sulla nuova console, dunque il colosso nipponico non metterà in commercio un modello economico con hard disk tradizionale e uno con "Premium" con SSD.

Infine, viene confermato il supporto per l'output in 4K a 120 Hz, praticamente il doppio rispetto al valore di refresh della maggior parte dei monitor e delle TV attualmente in commercio. Teoricamente, come sottolineato da CNET, sarebbe possibile ottenere immagini con un frame rate pari a 120 frame per secondo, Jim Ryan ha ribadito come questa ipotesi sarà presa in seria considerazione, ma che probabilmente non possibile garantirla per tutti i giochi e dunque al momento preferisce non sbilanciarsi o confermarla ufficialmente.

Per chiarire meglio la questione: la console tecnicamente dovrebbe essere in grado di gestire l'uscita video a 4k fino a 120 fps, ma è probabile che solo i videogiochi graficamente più semplici otterranno risultati simili. I candidati a raggiungere simili risultati, insomma, non dovrebbero essere pesanti titoli tripla A, ma titoli graficamente più leggeri, magari con una grafica stilizzata.

Maggiori dettagli su PS5 potrebbero arrivare durante la conferenza AMD Next Horizon Gaming all'E3 di Los Angeles, in programma per martedì 11 giugno a mezzanotte, come noto Sony non parteciperà alla fiera americana e dunque non sono previsti eventi o conferenze di alcun tipo.

FONTE: CNET
Quanto è interessante?
26