Ps5 e DualSense: il pad con feedback biometrico e riconoscimento impronta digitale?

Ps5 e DualSense: il pad con feedback biometrico e riconoscimento impronta digitale?
di

Proseguendo lungo un percorso che ha visto la frequente presentazione di novità a sorpresa, il team di Sony ha scelto di presentare il controller di PS5 senza alcun preavviso, nel corso del mese di marzo.

Il nuovo hardware, del quale il nostro Giuseppe Arace vi ha approfonditamente parlato nel suo speciale dedicato alle caratteristiche del DualSense di PS5, ha attirato su di sé moltissima curiosità da parte del pubblico, intrigato dalle funzionalità presentate sino ad ora dal colosso videoludico. Ora, sull'argomento si è espresso Raúl Rubio, CEO di Tequila Works, software house responsabile dello sviluppo di Rime.

Nel corso di un'intervista concessa ad un portale spagnolo e tradotta da Wccftech, quest'ultimo ha in particolare lodato la tecnologia legata al feedback aptico, in grado di incrementare l'immersività e rendere l'esperienza di gioco maggiormente "sensoriale". Secondo quanto riferito, addirittura, sarebbe possibile procedere al rilevamento di dati biometrici al fine di adattare quest'ultima allo stato del giocatore.

Citati inoltre anche il riconoscimento dell'impronta digitale e una versione più precisa e dettagliata delle funzioni di vibrazione del pad. Rubio ha inoltre fornito qualche indizio sul tasto "Create" che andrà a sostituire il pulsante "Share": la novità dovrebbe consentire di un processo di condivisione maggiormente "attivo". Ricordando che in passato erano emersi rumor sulla possibile condivisione di demo create dai giocatori su PS5, le parole del CEO risultano sicuramente interessanti.

In attesa di eventuali commenti ulteriori da parte di Sony, segnaliamo che anche gli autori di Dying Light 2 hanno discusso del DualSense.

FONTE: Wccftech
Quanto è interessante?
12