di

Si torna ancora una volta a parlare di PlayStation 5 e, nello specifico, del suo controller che sta sempre più attirando la curiosità degli utenti. Secondo le ultime indiscrezioni, il DualShock 5 (presunto nome della periferica) monterà un sensore per il battito cardiaco che modificherà l'esperienza dei giocatori.

A svelarlo è l'ennesimo brevetto Sony finito online nelle ultime ore, all'interno del quale possiamo notare come il controller non solo possa rilevare il battito di chi lo impugna, ma anche capire se le sue mani siano o meno sudate. Tali sensori dovrebbero avere uno scopo ben preciso: modificare il gioco in base alla situazione dell'utente che sta giocando. La descrizione del brevetto parla della possibilità di creare giochi più immersivi grazie al rilevamento delle emozioni del giocatore, anche se purtroppo non si hanno informazioni specifiche su quali potrebbero essere i possibili utilizzi di questa tecnologia all'interno di un gioco. Possiamo però immaginare che in un qualsiasi titolo horror possa dare il meglio. Non sarebbe male vedere qualcosa di simile implementato nel prossimo progetto di Hideo Kojima, il quale secondo gli ultimi rumor potrebbe essere proprio un'esperienza horror ispirata a Silent Hills.

Quanto è interessante?
12
PS5: il DualShock 5 potrebbe includere nuovi sensori e feedback biologico