PS5 CFI-1200 con SoC 6nm è più facile da produrre e consuma meno: Grubb punzecchia Sony!

PS5 CFI-1200 con SoC 6nm è più facile da produrre e consuma meno: Grubb punzecchia Sony!
di

La notizia dell'aumento di prezzo di PlayStation 5 continua a tenere banco online, coinvolgendo anche figure di spicco dell'industria come Jeff Grubb. Il giornalista di VentureBeat ha infatti punzecchiato Sony per il rincaro di PS5 nonostante il nuovo modello CF1-1200 risulti essere più facile da produrre.

Nel lanciare la sua stilettata al colosso tecnologico giapponese, il noto giornalista e insider si rifà ai test condotti da Austin Evans sul nuovo modello di PS5 e sulle più recenti analisi condotte dai tecnici di Angstronomics.

L'ultimo teardown di uno dei nuovi modelli di PS5 della serie CFI-1200 conferma quanto emerso nei test di Evans: la revisione della console Sony adotta un SoC Oberon Plus di AMD con processo produttivo a 6nm, con una densità di transistor superiore del 18,8% rispetto al precedente modello e un aumento del 20% del numero di chip da poter ricavare da un singolo waver di silicio in fase di produzione. Tutto ciò si traduce in una riduzione nel consumo di energia e di calore generato dalla console, due fattori che hanno permesso ai progettisti Sony di ridurre le dimensioni del dissipatore.

Nel riassumere questi interventi, Grubb spiega ironicamente che "il nuovo modello di PS5 è più economico da produrre. Ha una maggiore resa per wafer di silicio, è più efficiente e richiede un dissipatore più piccoli. E quindi tutti questi risparmi passano a te, consumatore... ah no, aspetta!".

Quanto è interessante?
15