PS5: la next-gen e Zen 2 renderanno il Ray Tracing diffuso, per il cofondatore di SomaSim

PS5: la next-gen e Zen 2 renderanno il Ray Tracing diffuso, per il cofondatore di SomaSim
di

Nel corso del mese di aprile, decisamente a sorpresa, Mark Cerny, di Sony, ha condiviso con il pubblico le prime informazioni in merito a quelle che saranno le caratteristiche tecniche di Playstation 5.

Questi dettagli iniziali hanno dato modo a diverse personalità del mondo videoludico di esternare le proprie impressioni su quello che sarà il futuro del gaming in casa Sony. Tra queste, troviamo anche Matthew Viglione, co-fondatore di SomaSim, software house nota per il proprio lavoro sul franchise di Project Highrise. Intervistato dalla redazione del portale Gaming Bolt, quest'ultimo ha offerto alcuni commenti su quelle che potrebbero essere le potenzialità del processore di Playstation 5. Secondo Viglione, l'AMD Zen 2 a disposizione della console potrebbe consentire un'ampia diffusione nei titoli next-gen dell'utilizzo della tecnologia del Ray Tracing. In particolare, quest'ultimo ha sottolineato come questa tecnologia potrebbe rappresentare il "lens flare della prossima generazione di console". Con il Ray Tracing, prevede, "ci saranno riflessi ovunque".

Le possibilità legate all'implementazione di questa tecnologia in ambito next-gen è sicuramente una tematica interessante, sulla quale si è espressa anche C2 Game Studio, secondo la quale vedremo i giochi divenire maggiormente fotorealistici. Per ulteriori approfondimenti su quello che potrebbe essere il futuro del gaming targato Sony, vi segnaliamo che sulle pagine di Everyeye è disponibile un ricco approfondimento dedicato alle caratteristiche tecniche di Playstation 5, a cura del nostro Alessio Ferraiuolo.

FONTE: GamingBolt
Quanto è interessante?
13