PS5 e PS4, tra sequel e IP completamente inedite: la visione di Jim Ryan

PS5 e PS4, tra sequel e IP completamente inedite: la visione di Jim Ryan
di

Nel corso di un'intervista estremamente ricca, il CEO di Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan, ha avuto modo di affrontare una vasta selezione di tematiche legate al passaggio generazionale affrontato dal colosso videoludico.

Nel rievocare il percorso intrapreso durante l'epoca PlayStation 4, il dirigente ha in particolare evidenziato come gli studi interni cerchino di bilanciare la riproposizione di brand già noti e il lancio di immaginari completamente inediti. "Abbiamo un'organizzazione gestionale che supervisiona ogni team ed una delle cose a cui guardiamo con attenzione e il portfolio complessivo. - ha evidenziato Jim Ryan - Cerchiamo un equilibrio tra nuove iterazioni di saghe molto amate come God of War o Uncharted e la volontà di smuovere le acque con nuove IP come Horizon: Zero Dawn o Ghost of Tsushima. Ci riflettiamo con molta cura e in maniera attenta".

Se sul fronte dei sequel, PlayStation 5 già promette il ritorno di Kratos e Atreus con God of War 2 per PlayStation 5 e di Aloy in Horizon: Forbidden West, anche il percorso delle nuove IP non sembra voler essere abbandonato, per quanto si tratti di un mercato più incerto. Il CEO PlayStation ha infatti ricordato come ad oggi la creazione di un gioco AAA possa richiedere anche "più di 100 milioni di dollari", mentre portare nuove IP sul mercato viene definita come "un'azione molto rischiosa". Cosa ne pensate, sperate che PS5 possa accogliere nuove IP dai team interni di Sony o attendete maggiormente ulteriori sequel?

FONTE: GQ
Quanto è interessante?
11