PS5, nuove scorte e blocco del Canale di Suez: emergono ipotesi di ritardi ulteriori

PS5, nuove scorte e blocco del Canale di Suez: emergono ipotesi di ritardi ulteriori
di

Come ampiamente noto, l'intero weekend appena trascorso ha visto completamente arrestato il traffico marittimo che generalmente attraversa con costanza il Canale di Suez.

Con lo snodo commerciale di rilievo critico attualmente bloccato a causa di un incidente marittimo che ha visto una imbarcazione bloccarne l'accesso, il trasporto di moltissimi beni via nave sta subendo pesanti ritardi. Tra i prodotti vittima di tale evento imprevisto, riporta Business Insider, sarebbero coinvolti anche i semiconduttori, la cui disponibilità a livello globale è già stata notevolmente provata dagli effetti della crisi sanitaria internazionale.

Un elemento potenzialmente rilevante anche per il mercato videoludico. La difficoltà nel reperire i semiconduttori ha infatti costituito una delle cause determinanti per il rallentamento del ritmo produttivo delle console di nuova generazione. Con le scorte di PlayStation 5 già in forte carenza in tutto il mondo, la catena produttiva dell'hardware potrebbe ora subire ulteriori inceppi in seguito al protrarsi del blocco straordinario del Canale di Suez. Al momento, l'ipotesi non ha trovato conferma in comunicati ufficiali da parte di Sony: per saperne di più sarà dunque necessario attendere le prossime settimane.

Nel frattempo, le nuove scorte di PS5 di marzo sono state prese d'assalto dagli appassionati, con conseguente ennesimo esaurimento che rende decisamente complesso imbattersi nella reperibilità di PlayStation 5 online e in negozio.

FONTE: PushSquare
Quanto è interessante?
12