PS5, parla il team di Quantum Error: DualSense, Audio 3D, Ray Tracing ed SSD

PS5, parla il team di Quantum Error: DualSense, Audio 3D, Ray Tracing ed SSD
di

Nuovo FPS dalle atmosfere horror sci-fi, Quantum Error è destinato ad approdare sia su PlayStation 4 sia su PlayStation 5, qualificandosi dunque come una delle produzioni cross-gen attualmente confermate per le console Sony.

Nonostante la natura intergenerazionale, il team di sviluppo ha più volte ribadito che il focus di Quantum Error è la performance su PS5, che resta l'hardware di riferimento primario per il progetto. Nel corso di un'interessante e corposa intervista concessa alla redazione di Gamingbolt, Dakoda Jones e Micah Jones, sviluppatori di stanza presso TeamKill Media, hanno condiviso interessanti considerazioni su taluni aspetti della futura PlayStation 5.

Tra questi, immancabile un commento alle potenzialità offerte dal DualSense, nuovo pad che accompagnerà il lancio della console. Su questo fronte, i rappresentanti di TeamKill Media si sono detti entusiasti dei nuovi grilletti e del feedback aptico proposti dal device. Questi ultimi, riportano, potranno contribuire ad incrementare l'immersività in molti modi: viene ad esempio citata la possibilità di riprodurre in maniera realistica le difficoltà nell'apertura di un passaggio per fuggire da un'area pericolosa. Considerazioni simili coinvolgono anche l'Audio 3D supportato da PS5, definito come uno degli aspetti che più avrà modo di caratterizzare questa nuova generazione. Tra le possibili impplicazioni, la capacità di distinguere tra suoni che provengono, ad esempio, "da oltre un muro, da dietro un angolo, da vicino o lontano a seconda del riverbero"

Infine, su fronti maggiormente tecnici, Dakoda e Micah Jones hanno evidenziato le possibilità offerte agli sviluppatori dal nuovo SSD. Quest'ultimo potrebbe infatti avere un impatto determinante nel ridurre o eliminare i tempi di caricamento, consentendo agli sviluppatori di abbandonare tutte le tecniche volte a "celarli", come ad esempio lunghi tragitti in ascensori e simili. Infine, nel commentare la semplicità nel processo di sviluppo offerta da PS5 rispetto a PS4, gli sviluppatori si sono riservati di riparlarne in un secondo momento, ma hanno comunque anticipato che sino ad ora si sono trovati molto bene e che l'utilizzo dell'Unreal Engine sta rendendo semplice anche implementare il Ray Tracing.

FONTE: Gamingbolt
Quanto è interessante?
7