PS5 e PlayStation VR 2: Sony lavora a un sistema di upscaling simile a NVIDIA DLSS

PS5 e PlayStation VR 2: Sony lavora a un sistema di upscaling simile a NVIDIA DLSS
di

Stando ad un nuovo brevetto emerso in rete, Sony starebbe lavorando ad una nuova tecnica di upscaling indirizzata a PS5 e al suo futuro visore per la Realtà Virtuale, ossia PlayStation VR 2.

Il documento reperibile a questo indirizzo è stato pubblicato lo scorso 28 ottobre e include i dettagli di una metodologia finalizzata al completamento di un'immagine che presenta delle regioni con dati mancanti o corrotti mediante l'ausilio del deep learning. Finalità molto simile a quelle del DLSS di NVIDIA, che usa la tecnologia di upscaling delle proprie schede video di nuova generazione per migliorare la risoluzione in tempo reale senza impattare in maniera significativa sulle performance.

Il brevetto di Sony spiega che una tecnologia del genere può essere utilizzata anche in un visore per la Realtà Virtuale, dunque sembrerebbe essere indirizzata al visore di nuova generazione di PS5, che fino ad oggi abbiamo chiamato PlayStation VR 2. Questo sistema potrebbe aiutare ad aumentare la risoluzione dei giochi VR, da sempre tallone d'Achille dei visori, visto che - come fa notare lo stesso brevetto - "gli headset per la Realtà Virtuale richiedono molta più potenza computazionale per offrire un'immagine soddisfacente per gli utenti rispetto ad un monitor convenzionale".

Da una ricerca su LinkedIn è inoltre emerso che Andy Bigos, Senior Principal Engineer di Sony elencato come uno degli inventori del brevetto, ha recentemente lavorato "all'applicazione del maching learning e del neural rendering alla grafica in tempo reale su PS5". In questo caso la tecnologia viene collegata direttamente a PlayStation 5, dal momento che non viene fatta alcuna menzione del visore VR.

FONTE: GamesRadar
Quanto è interessante?
8