PS5 con Ray-Tracing, 8K e SSD: Sony guarda al futuro dell'intrattenimento

PS5 con SSD, Ray-Tracing e 8K: uno sguardo al futuro
Speciale: PlayStation 5
di

Mark Cerny di Sony svela le specifispecifiche ufficiali di PlayStation 5, confermando il supporto per il Ray-Tracing, la risoluzione 8K e la presenza di un disco SSD a stato solido al posto del tradizione disco fisso meccanico. Ecco tutto quello che c'è da sapere!

L'intervista concessa a Wired dal designer e programmatore statunitense a capo del progetto di PS5 è stata accompagnata da un profluvio di informazioni sulla console next-gen di Sony.

Pur confermando che l'uscita di PlayStation 5 non avverrà nel 2019, Cerny ha spiegato che i lavori sul nuovo Monolite Nero sono tanto avanzati da poterne già fissare le specifiche hardware e, conseguentemente, le funzionalità ludiche.

Il processore CPU Zen 2 e una scheda video AMD Navi, ambedue con processo produttivo a 7 nanometri per contenere i consumi del sistema casalingo senza lesinare sulle prestazioni, saranno il cuore pulsante di una piattaforma che, pur proiettandosi al futuro grazie anche a un chip dedicato per l'Audio 3D, guarderà al glorioso passato delle console Sony grazie alla retrocompatibilità con la ludoteca PS4 e al supporto al visore per la realtà virtuale di PS VR.

Il video speciale che potete ammirare in calce all'articolo vi offre perciò una veloce (ma approfondita) panoramica sugli annunci e sulle rivelazioni di Mark Cerny riguardanti PS5 e il futuro dell'intrattenimento secondo Sony.

Quanto è interessante?
10