PS5 e Ray Tracing: sviluppatrice del team di Hitman discute le potenzialità della next-gen

PS5 e Ray Tracing: sviluppatrice del team di Hitman discute le potenzialità della next-gen
di

Con il 2020 ormai alle porte e l'arrivo sul mercato delle console next-gen fissato per gli ultimi mesi del prossimo anno, la curiosità legata alle caratteristiche dei nuovi hardware Microsoft e Sony è alle stelle.

Non sorprende dunque che in rete si facciano strada con una certa frequenza rumor e voci di corridoio legati alla presunta potenza di Xbox Series X e PS5. Per ingannare l'attesa che ci separa dalla presentazione definitiva delle due console, la redazione di Games Radar ha raccolto diverse testimonianze da parte di addetti ai lavori dell'industria videoludica, legate in particolare alle potenzialità di PlayStation 5.

Tra queste ultime, figurano alcune interessanti dichiarazioni rilasciata da Stefania Hernandez, lighting artist presso IO Interactive, team di sviluppo legato alla serie Hitman. La sviluppatrice, visto il proprio ruolo, si è in particolare concentrata sui possibili benefici derivanti dall'utilizzo del Ray Tracing, tecnologia in grado di simulare in tempo reale la propagazione della luce nell'ambiente. La sua applicazione in campo videoludico, ha affermato Hernandez, "produce effetti di luce, riflessi e ombre accurati, valorizzando molti dei dettagli di un ambiente 3D. Questo genera una visione e percezione del quadro complessivo molto più realistica". Poiché l'utilizzo della luce contribuisce notevolmente nel definire l'atmosfera di un gioco, conclude la sviluppatrice, la next-gen potrebbe portare con sé "esperienze di gioco più immersive" per l'utenza.

In attesa di scoprire le caratteristiche ufficiali di PlayStation 5 e Xbox Series X, ricordiamo che IO Interactive è gia al lavoro sul prossimo gioco della serie Hitman.

FONTE: GamesRadar
Quanto è interessante?
11