PS5: secondo Yoshida i giochi next-gen saranno molto facili da programmare

PS5: secondo Yoshida i giochi next-gen saranno molto facili da programmare
di

In una recente intervista ai microfoni di Dengeki PlayStation, Shuhei Yoshida ha fatto alcuni interessanti commenti sulla semplicità con la quale gli sviluppatori potranno dare vita alle proprie idee su PlayStation 5.

Ecco di seguito le parole dell'ex-presidente di Sony Worldwide Studios, il quale ricopre ora il ruolo di Head of Independent Developer Initiative presso Sony Interactive Entertainment:

"Dalle parole che ho sentito dai team di sviluppo attualmente al lavoro su PlayStation 5 pare che abbiamo raggiunto un livello di facilità di programmazione mai visto prima."

Non sono mancati i riferimenti alla difficile epoca di PlayStation 3, console che è stata una vera spina nel fianco degli sviluppatori a causa della complessità del suo hardware:

"L'era PlayStation 3 ha rappresentato il periodo più difficile nei 25 anni di storia di Sony Interactive Entertainment. In quel momento era evidente come programmare sulla macchina fosse molto complesso. Quando lo sviluppo è così difficile si hanno delle conseguente anche sul processo di creazione dello stesso gioco."

In attesa di scoprire maggiori informazioni sulla prossima console targata Sony, vi ricordiamo che è proprio delle ultime ore il rumor secondo il quale PS5 avrà un hardware dedicato esclusivamente al Ray Tracing.

FONTE: jeuxvideo
Quanto è interessante?
12