PS5, Sony continua a lavorare alla retrocompatibilità: nuovo brevetto di Cerny

PS5, Sony continua a lavorare alla retrocompatibilità: nuovo brevetto di Cerny
di

Tra insoliti scanner 3D ideati da Sony e ulteriori avvistamenti, i nuovi brevetti registrati dal colosso videoludico giapponese continuano ad attirare l'attenzione del pubblico.

Di recente, in particolare, la community ha avvistato un nuovo documento depositato da Mark Cerny. Da quest'ultimo, emerge che l'ingegnere, che ha dato vita all'hardware di PS5 e delle console PlayStation che l'hanno preceduta, non abbia ancora cessato di dedicare il proprio tempo alla questione della retrocompatibilità. Il brevetto in questione, infatti, riguarda proprio una nuova soluzione tecnica volta a garantire l'accesso a videogiochi del passato anche sui più recenti hardware.

Registrato lo scorso 6 gennaio 2022, il documento confezionato da Mark Cerny ha destato la curiosità di molti osservatori, che hanno ipotizzato ricerche di Sony volte ad ampliare il supporto alle feature di retrocompatibilità su PlayStation 5. Al momento, come noto, l'hardware di nuova generazione consente esclusivamente la fruizione di giochi dell'epoca PS4, anche se i fan hanno più volte domandato un ampliamento della funzionalità che potesse coinvolgere anche le precedenti opere per PS3, PS2 e la prima PlayStation.

Tuttavia, l'avvistamento al momento non rappresenta un indizio sufficiente per elaborare ipotesi in tal senso, anche se alcuni rumor su di un ampliamento della retrocompatibilità di PS5 stanno circolando ormai da diverso tempo.

Quanto è interessante?
10