di

Parte della presentazione ufficiale delle specifiche tecniche di PS5 è stata dedicata all'SSD, caratterizzato da un'interfaccia PCIe 4.0, una capacità di 825 GB e una velocità di lettura di 5,5 GB/s, e sulle opportunità di espansione della memoria.

Cerny ha spiegato che sarà possibile espanderla in due modi: attraverso un Hard Disk esterno oppure installando un SSD M2 di terze parti in un alloggiamento all'interno della console, con finalità differenti. L'Hard Disk esterno potrà essere impiegato esclusivamente per far girare i giochi per PlayStation 4 (è stata confermata la retrocompatibilità al lancio con alcuni dei 100 titoli più giocati su PS4). Volendo, sarà anche possibile conservare su di esso i giochi per PS5, ma quest'ultimi non potranno essere avviati poiché un comune HDD non può garantire le performance desiderate.

Gli utenti che vorranno espandere la memoria per giocare ad un maggior numero di titoli PS5, quindi, dovranno acquistare un SSD M2 aggiuntivo, a patto che abbia la forma giusta per essere inserito nell'alloggiamento dedicato e una velocità quantomeno pari a quella dell'SSD di fabbrica (5,5 GB/s).

Tuttavia, come spiegato da John Linneman di Digital Foundry, espandere la memoria di PS5 con un SSD M2 sarà davvero molto costoso. Basti pensare che attualmente ci sono in commercio degli SSD M2 PCIe 4.0 che costano tra i 199 dollari (1TB) e i 399 dollari (2 TB), e non sono nemmeno compatibili con PS5, poiché troppo lenti (la loro velocità oscilla tra i 3 e i 4 GB/s). Quelli sufficientemente veloci, quindi, saranno ancora più costosi, quantomeno nei primi tempi. Dal momento che i test sono in corso, Sony non ha ancora stilato una lista degli SSD M2 che saranno compatibili con PS5 (e probabilmente non lo farà nemmeno in tempo per il lancio della console), pertanto Cerny ha invitato tutti i giocatori a non effettuare acquisti anticipati.

Quanto è interessante?
17