PSVR

PS5 e la VR: secondo Yoshida, la Realtà Virtuale "ha ancora molto da imparare"

PS5 e la VR: secondo Yoshida, la Realtà Virtuale 'ha ancora molto da imparare'
di

Nel corso di una lunga intervista concessa ai giornalisti giapponesi di GameWatch, il boss di SIE Worldwide Studios, Shuhei Yoshida, ha discusso delle prospettive future della VR su PS5 per offrirci il suo punto di vista sull'evoluzione che dovrebbe compiere la Realtà Virtuale con l'avvento della next-gen.

Pur senza riferirsi direttamente a PlayStation 5 e al visore per la realtà virtuale che succederà all'attuale PSVR di PS4 (che sarà comunque pienamente compatibile con PS5), l'alto dirigente del colosso tecnologico del Sol Levante ha spiegato in maniera molto chiara che "penso che una volta migliorata l'esperienza con l'hardware migliorerà anche l'esperienza offerta dalla VR. La realtà virtuale ha ancora molto da imparare, anche chi vi lavora nelle aziende che producono videogiochi da molto tempo".

Sempre riguardo alle prospettive next-gen della VR e, di riflesso, all'offerta interattiva che sarà fornita da PlayStation VR 2 su PS5, Yoshida ha ribadito il concetto affermando che "mi sono reso conto che non appena ho iniziato con la VR ho dovuto imparare molto perchè non potevo agire come se fossi su un normale gioco fruibile su una TV. Dovevamo seguire molte linee guida per i pericoli legati al suo utilizzo, ma con l'ingegnosità degli sviluppatori siamo stati in grado di superare quei problemi. Tutto questo ci ha fatto pensare a quanto sia cresciuta la nostra conoscenza sulla VR in questi ultimi tre anni".

Nel marzo di quest'anno, il direttore della tecnologia di SCEE America, Dominic Mallinson, ha ribadito la volontà di Sony di non lanciare PS VR 2 al lancio di PS5 ma in un secondo momento: in questa fase di intermezzo sarà comunque possibile utilizzare su PlayStation 5 l'attuale versione di PS VR.

FONTE: GameWatch
Quanto è interessante?
12