PS5 e Xbox Scarlett: la CPU next-gen rivoluzionerà gli FPS, secondo gli autori di Warface

PS5 e Xbox Scarlett: la CPU next-gen rivoluzionerà gli FPS, secondo gli autori di Warface
di

In una delle ultime interviste di GamingBolt "a tema next-gen", Ivan Pabiarzhyn di My.Games ha discusso delle potenzialità della CPU AMD Zen 2 equipaggiata dai futuri PC e da console casalinghe come PS5 e Xbox Scarlett.

A detta del rappresentante dell'azienda che gestisce il franchise di Warface, l'aumento di circa il 50% nella velocità della frequenza del processore delle console next-gen rispetto a quanto offerto dalle attuali piattaforme potrebbe rappresentare una vera e propria rivoluzione per il genere videoludico degli sparatutto in prima persona.

Dalle pagine di GB, Pabiarzhyn spiega infatti che "un aumento così evidente nella frequenza delle CPU next-gen non porterà solamente a un miglioramento nel dettaglio grafico, nella dimensione dei mondi di gioco o nell'elaborazione delle routine di IA. Ciò che è davvero importante, è che grazie a questi processori sarà possibile utilizzare e creare effetti precedentemente inaccessibili. Mi riferisco ad esempio al calcolo della fisica deputata ai rimbalzi delle onde sonore sulle superfici delle pareti virtuali, un elemento che da solo potrebbe letteralmente rivoluzionare il genere degli sparatutto competitivi".

Per il responsabile di My.Games, la "gestione next-gen" dell'audio inciderà profondamente sull'esperienza di gioco, forse anche più dell'illuminazione dinamica in Ray Tracing: "Gli esperti di FPS moderni basano la propria strategia sulla velocità di reazione e sull'accuratezza del tiro, ma devono scendere a compromessi con i limiti imposti dall'audio. In futuro, grazie alle nuove CPU, gli appassionati di sparatutto sapranno servirsi del suono ambientale prodotto dagli altri avversari per intuirne la posizione con una precisione impossibile su sistemi attuali".

FONTE: GamingBolt
Quanto è interessante?
7