PS5 e Xbox Series X: AMD prevede carenza fino alla prima metà del 2022

PS5 e Xbox Series X: AMD prevede carenza fino alla prima metà del 2022
di

La carenza di scorte sta influenzando notevolmente la diffusione delle console di nuova generazione, che continuano ad essere reperibili in quantità limitate e raramente congrue all'elevata domanda. In questi mesi sono state molte le personalità di spicco ad essersi espresse sulla faccenda, l'ultima delle quali Lisa Su.

Il CEO di AMD, compagnia responsabile della produzione dei chip presenti sia all'interno di PlayStation 5 sia sotto al cofano di Xbox Series S e Series X, è tornata sull'argomento qualche giorno fa in occasione della Code Conference andata in scena a Beverly Hills, in California. Sulla basa delle informazioni fornitele dai produttori di semi-conduttori, la carenza dovrebbe proseguire almeno fino alla prima metà del 2022. Se tutto andrà secondo i piani, la situazione migliorerà solamente a partire dalla seconda metà del 2022, quando entreranno finalmente in funzione i nuovi impianti di produzione.

Lisa Su ha spiegato che un impianto di produzione richiede almeno 18-24 mesi per essere costruito e reso operativo ("e in alcuni casi anche di più"), e che i primi investimenti a tal fine sono cominciati circa un anno fa. In altre parole, il mercato dovrà stringere i denti per almeno un altro anno, nella migliore delle ipotesi.

La scorsa settimana si è espresso sull'argomento anche il capo di Xbox Phil Spencer, il quale prevede una carenza fino alla fine del 2022. Voi siete riusciti ad acquistare una PS5 o una Xbox Series X|S?

Quanto è interessante?
5