PS5, Xbox Series X e carenza scorte: il Presidente USA Biden punta sui semiconduttori

PS5, Xbox Series X e carenza scorte: il Presidente USA Biden punta sui semiconduttori
di

Il persistere della crisi sanitaria internazionale, ma non solo, ha contribuito a determinare una carenza cronica di semiconduttori sul mercato globale. Una circostanza che ha condotto, tra gli altri, anche alle ridotte scorte di PlayStation 5 e Xbox Series X.

Asset essenziale per il settore tecnologico, i semiconduttori sono ora entrati ufficialmente nell'agenda dell'Amministrazione USA. Il Presidente in carica Joe Biden, insediatosi alla Casa Bianca nel gennaio 2021, ha infatti proposto al Congresso statunitense un intervento a supporto della relativa catena produttiva. Nell'ambito di uno stanziamento di 150 milioni di dollari, la Presidenza USA mira nello specifico ad incrementare la capacità produttiva di semiconduttori interna agli Stati Uniti d'America.

L'iniziativa vuole rappresentare una risposta concreta ad una carenza degli asset resasi cronica ormai da circa un anno a questa parte. Le cause sono molteplici, e includono tanto gli effetti della crisi sanitaria internazionale - con il boom dello smart working che ha portato a un ascesa della domanda nel settore tecnologico - quanto il peggioramento delle relazioni diplomatiche e commerciali tra USA e Repubblica Popolare Cinese che ha interessato l'ultima fase della Presidenza Trump. In virtù della sua centralità, il tema della disponibilità dei semiconduttori è già stato al centro delle riflessioni del Presidente Biden già nel mese di febbraio, con l'avvio di indagini sullo stato del settore che dovrebbero concludersi nel giugno 2021.

Di recente, anche Nintendo è tornata ad esprimersi sul tema, avvertendo di possibili nuove carenze di Nintendo Switch nel 2021.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
7