PS5 e Xbox Series X: il papà di Axiom Verge discute di grafica Ray Tracing e controller

PS5 e Xbox Series X: il papà di Axiom Verge discute di grafica Ray Tracing e controller
di

Nel corso di un'intervista concessa da Thomas Happ alla redazione di GamingBolt, la mente dietro la serie metroidvania di Axiom Verge ha discusso delle potenzialità del controller di PlayStation 5 e della differenza prestazionale tra PS5 e Xbox Series X in tema di grafica nextgen con illuminazione in Ray Tracing.

Partendo dai suoi giudizi sul feedback aptico del controller di PS5, e quindi sulle sue funzionalità evolute in ambito videoludico, lo sviluppatore statunitense sottolinea come "potrebbe essere davvero un ottimo modo per giocare ai titoli di corse senza possedere un volante, ma in generale penso che sia un modo per migliorare e aumentare l'immersività. Certo, potrebbe anche essere un'esperienza frustrante per chi è abituato ad avere dei controlli precisi, perchè il feedback aptico può cambiare la vibrazione del pad in base al tipo di superficie su cui cammina un personaggio".

In merito al confronto tra le specifiche di PS5 e Xbox Series X, e alla differenza prestazionale a cui potremmo assistere sin dal lancio delle console nextgen di Sony e Microsoft, l'autore del futuro Axiom Verge 2 ritiene che quei 2 TeraFlops di scarto tra i due sistemi "significa solo che (su Xbox Series X, ndr) si potrebbero avere più dettagli e una migliore illuminazione grazie al Ray Tracing. Ovviamente gli sviluppatori decideranno di mantenere i loro giochi su 30fps perchè vorranno spingere l'hardware delle console ai loro limiti".

FONTE: GamingBolt
Quanto è interessante?
12