I publisher hanno paura di God of War Ragnarok, rinvii in vista per alcuni giochi?

I publisher hanno paura di God of War Ragnarok, rinvii in vista per alcuni giochi?
di

God of War Ragnarok esce il 9 novembre ed è uno dei videogiochi più attesi dell'anno, per molti destinato a diventare un fenomeno pop stile Elden Ring. Un vera corazzata che, secondo alcune voci, starebbe facendo riflettere alcuni publisher riguardo il possibile rinvio dei propri giochi previsti per la stagione autunnale.

A dirlo è Tim Gettys di Kinda Funny, il quale fa sapere di aver parlato con molte persone dell'industria scoprendo come vari editori e sviluppatori siano rimasti "colpiti" dalla data di lancio scelta da Sony, storicamente durante la holiday season (ovvero il periodo che va da fine ottobre a metà dicembre) PlayStation non ha (quasi) mai tirato fuori l'artiglieria pesante, lasciando campo libero ai blockbuster della stagione natalizia.

Quest'anno però God of War Ragnarok scenderà in campo proprio a novembre, da sempre il mese più importante dell'anno per le vendite, e dunque i publisher sarebbero preoccupati, tanto da considerare di rinviare i propri giochi di punta.

Ad esempio Forspoken è stato rinviato da ottobre al 2023 proprio poche ore dopo l'annuncio della data di God of War Ragnarok ma ci sono altri giochi in uscita in quella finestra temporale e che potrebbero essere oscurati dal ritorno di Kratos, pensiamo a Gotham Knights ad esempio o anche ad un colosso come Call of Duty Modern Warfare II, o ancora Bayonetta 3 ed A Plague Tale Requiem, senza dimenticare Skull & Bones di Ubisoft in uscita l'8 novembre.

Chiaramente questo non vuol dire che assisteremo a decine di rinvii e magari il lancio di alcuni titoli potrebbe essere anticipato, le parole di Gettys però fanno capire come l'industria sia ben conscia del potenziale commerciale di God of War Ragnarok.

Quanto è interessante?
10