Qual è la differenza tra joystick e joypad?

Qual è la differenza tra joystick e joypad?
di

Si dice Joypad o Joystick? Ad accomunare questi termini in ambito videoludico è un solo, ma fondamentale elemento: si tratta dei controller utilizzare per giocare alle innumerevoli produzioni che l'industria offre quotidianamente agli appassionati, regalando centinaia di ore di intrattenimento e spensieratezza.

Può capitare però di fare confusione tra i due termini, che pur con la medesima funzione si presentano ben diversi tra loro in termini di design, capacità e tecnologie. Qual è quindi la differenza tra joystick e joypad? Con il joystick si fa un ampio tuffo nel passato: si tratta infatti di controller primitivi caratterizzati dalla presenza di uno stick rigido verticale (da qui nasce il termine), utilizzato per i movimenti del personaggio su schermo, posto su una base che mette a disposizione uno o due tasti in più per compiere altre azioni quali saltare o sparare. Il preistorico Atari 2600 utilizzava un Joystick come controller, così come tutti i cabinati che erano soliti riempire le sale giochi. A tal proposito, potrebbe anche interessarvi sapere quando nascono le sale giochi.

Il joypad è invece il controller come inteso normalmente oggi: comodo da tenere in mano, con una gran quantità di pulsanti (come levette, tasti dorsali, croci direzionali) a disposizione per compiere numerose azioni diverse. Tutte le console Sony, Microsoft e Nintendo, sia nuove che più datate, sono quindi dotate di joypad, divenuti con il passare del tempo sempre più sofisticati e tecnologici, arrivando ad influire direttamente sull'esperienza offerta dai singoli giochi (si pensi al DualSense di PS5 e tutte le sue caratteristiche quali feedback aptico e grilletti adattivi). Per curiosità sul tema, eccovi uno speciale sulla storia dei controller PlayStation.

Quanto è interessante?
4