Qual è il videogioco Rockstar più brutto? E il più bello? La storia della Grande R

Qual è il videogioco Rockstar più brutto? E il più bello? La storia della Grande R
di

Dopo l'allarme rientrato della battaglia legale tra Take-Two e Remedy, ripercorriamo la storia di Rockstar Games stilando la classifica dei videogiochi prodotti e sviluppati dalla Grande R partendo dai giudizi espressi dalle testate internazionali, con i voti raccolti dagli aggregatori di recensioni come Metacritic.

La classifica in questione, è bene precisarlo, si riferisce esclusivamente alle recensioni dei giornalisti e dei siti specializzati, senza tenere conto delle vendite generate dai singoli videogiochi (e quindi dal successo commerciale e dalla popolarità) o delle possibili difformità nei criteri di giudizio in funzione dell'ampia finestra temporale presa in esame.

Fatta questa precisazione, è indubbio che dalla fine degli anni '90 ad oggi l'azienda fondata dai fratelli Dan e Sam Houser sotto l'egida di Take-Two sia riuscita a dare forma ad alcune delle esperienze interattive più importanti della storia: tanti titoli sviluppati da Rockstar hanno segnato un'epoca, mentre altri si sono limitati a transitare fugacemente sul palcoscenico videoludico per poi sparire nel nulla.

Curiosamente, sia in cima che in coda alla speciale classifica che elenca tutti i videogiochi pubblicati o sviluppati sotto etichetta Rockstar Games in base al cosiddetto 'metascore' troviamo la serie che, più di ogni altra, ha saputo determinare il destino stesso della Grande R: ci riferiamo ovviamente a Grand Theft Auto.

Giochi Rockstar - classifica dal più bello al più brutto (Metascore)

  • 98 su 100 - Grand Theft Auto IV
  • 97 - Red Dead Redemption 2
  • 97 - Grand Theft Auto V
  • 97 - GTA 3
  • 95 - Red Dead Redemption
  • 95 - Grand Theft Auto: San Andreas
  • 95 - GTA Vice City
  • 93 - Grand Theft Auto: Chinatown Wars
  • 89 - Max Payne
  • 89 - L.A. Noire
  • 88 - Grand Theft Auto: Vice City Stories
  • 88 - Grand Theft Auto: Liberty City Stories
  • 87 - Bully
  • 86 - Max Payne 3
  • 86 - Max Payne 2
  • 85 - Midnight Club 3: DUB Edition Remix
  • 85 - The Warriors
  • 85 - Midnight Club II
  • 82 - L.A. Noire: The VR Case Files
  • 81 - Midnight Club: Los Angeles
  • 81 - Rockstar Games Presents Table Tennis
  • 76 - Manhunt
  • 75 - Monster Truck Madness 64
  • 74 - Red Dead Revolver
  • 73 - The Italian Job
  • 71 - State of Emergency
  • 70 - Grand Theft Auto 2
  • 68 - Grand Theft Auto
  • 62 - Manhunt 2
  • 54 - Grand Theft Auto: The Trilogy – The Definitive Edition

Il roboante 98 su 100 della media voto complessiva delle recensioni di GTA 4 fa da contraltare alla sonora bocciatura con cui la critica di settore ha accolto l'operazione commerciale imbastita con la nostalgica ma poco curata Definitive Edition di GTA The Trilogy, prova ne sia il 54 su 100 espresso dai giudizi internazionali su questa remaster. Non meno interessanti sono poi i voti superiori al 90 su 100 che fioccano per gli altri capitoli di GTA e la serie di Read Dead, come pure i giudizi sugli episodi più rappresentativi delle IP di Max Payne, Midnight Club e Manhunt.

Prima di lasciarvi ai commenti, qui trovate un nostro approfondimento sui 5 giochi Rockstar più sottovalutati di sempre, non si vive di soli GTA e Red Dead.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi